Perfezione… Cercare di fare il proprio meglio e cercare di essere perfetti sono due cose molto diverse.

Proviamo con un esempio pratico. Quante giornate possono definirsi “perfette”? Quante volte può capitare un giorno in cui non accade niente, ma proprio niente, che vada contro i programmi fatti, o in cui non arriva almeno un problema… Quante volte non c’è traffico, o non si rompe qualcosa, o non c’è stato un brutto voto, o un commento sgradevole da parte di un amico/collega/capo, o un piatto di pasta più abbondante di quanto si sarebbe dovuto, o non c’è stata una discussione con una persona cara, o un inconveniente con qualche sconosciuto in strada, o….. Quanti giorni in un mese si possono contare senza neanche un mini problema…. Non sto parlando di cose enormi… Ma incidenti nel percorso… Devi uscire di corsa e sei senza benzina, volevi metterti quel vestito e credevi di averlo lavato, ma non è così, o non si è asciugato…. Quante volte si deve passare in mezzo a piccoli inconvenienti che però ti portano a dover riorganizzare il pensiero per andare avanti con quello che vuoi fare…. E andare avanti in modo effettivo. Quante volte, in un mese, diciamo, c’è un giorno così perfetto che non c’è niente di tutto ciò da fare?

Ecco. Noi passiamo così tanto tempo a cercare di rendere tutto perfetto. Non ce ne rendiamo neanche conto. Ma lo facciamo. E rifiutiamo di valutare che, anche se queste piccole imperfezioni, in qualche modo, intralciano il nostro progetto, in loro risiede il senso del percorso che stiamo facendo. E così facendo, lasciamo che cresca la frustrazione..

 

Non cercare la perfezione. Cerca la conoscenza. La perfezione è temporanea. L’apprendimento è costante.

La verità è che noi siamo in controllo di ciò che succede. E’ così. E’ così ma non lo è nel modo che crediamo. O che vorremmo. Noi non possiamo controllare cosa succede. Non possiamo evitare che le cose ci succedano. Ma possiamo senza dubbio controllare la nostra reazione a quello che accade.

Ci sarà sempre qualcosa di diverso da come ce lo aspettiamo. E se continuiamo a cercare la perfezione e a sperare che niente vada storto, se continuiamo a frustrarci per ogni piccolo problema o incidente di percorso che ci fa apperentemente deviare da quello che ci eravamo prefissati, non vedremo mai la bellezza di quello che ci succede. Nè capiremo se sono necessari aggiustamenti al proposito che avevamo fatto inizialmente.

E’ una questione di libertà. Le risposte alle situazioni e le reazioni che abbiamo fanno la differenza. E possono portarci incredibilmente avanti. Qualsiasi esperienza è un’esperienza. Un processo ininterrotto di apprendimento. Di conoscenza. Abbracciare questa realtà, viverla senza ostacolarla, cambia completamente il modo in cui viviamo la nostra realtà.

Parliamo del nostro potere. Di cosa abbiamo il potere di fare. Se abbiamo abbastanza sicurezza in noi stessi possiamo rendere l’impatto che abbiamo in questa vita così profondo e autentico che non c’è più bisogno di cercare la perfezione, non c’è bisogno di impressionare nessuno, né di avere rimpianti di alcun genere. Non si può vivere nel passato, ma su ciò che vogliamo per il nostro futuro. E se vogliamo essere focalizzati nel nostro futuro, bisogna essere onesti e mostrare cosa realmente siamo. Non si può avere paura di cambiare. Bisogna avere il coraggio di vedere cosa succede e abbracciare ogni occasione di apprendimento.

 

In che modo posso applicare questi spunti nel canto?

Ora, quindi, viene il senso di quello che sto dicendo se lo voglio rapportare al canto. Se io voglio imparare a cantare. Se io voglio migliorare la mia tecnica. Se io voglio imparare una determinata canzone. Se io voglio interpretare una parte in un musical. Se io voglio sostenere un provino. Se io voglio avere il coraggio di cantare quella canzone speciale al matrimonio del mio migliore amico. Se io voglio cantare al karaoke e non avere paura…… In tutti questi casi sono IO che devo fare i passi necessari. Cantare è possibile. Per tutti. Farlo bene è possibile. Per tutti. Ma le cose non avvengono da sole. E’ necessario darsi da fare. Provare. Tentare…. E qui scende in campo la crescita e l’apprendimento. Se io pretendo di essere perfetto…. Se io mi arrendo quando le cose non vanno come avevo previsto che andassero….. E’ lì che posso prendere in mano il mio potere.

E’ lì che posso iniziare a darmi le risposte. Sto facendo quello che dovrei? Mi sto esercitando? Sto cercando le giuste strategie? Quante volte mi sto “ingannando”? Quanto sto facendo quello che ho detto che avrei fatto? Quanto mi arrendo nel momento in cui le cose non vanno come avevo inizialmente previsto?

La verità è che nessuno può fare le cose per noi. Nessuno può fare le cose per noi. Dobbiamo farle da soli. Certo, posso comprarti un biglietto per il treno, ma non posso salire sul treno per te; posso fare benzina per te, darti i soldi per farla, ma non posso guidare al posto tuo o andare dove tu devi andare, al posto tuo. Tu devi salire su quella macchina. Tu devi sapere, quando arrivi ad un incrocio trafficato o quando ti trovi in un ingorgo…. Tu devi sapere come uscirne. Infine…. Io posso passarti un metodo per cantare, posso insegnarti tutti i trucchi possibili, posso studiare modi per superare eventuali ostacoli, posso darti dei suggerimenti che aggirino gli ostacoli….. Ma non posso cantare per te. Non posso esercitarmi per te. Non posso essere lì quando, di fronte ad un ostacolo, devi decidere se arrenderti, se autocommiserarti, de dare la colpa a qualcosa di esterno… O se cercare di abbracciare il processo e valutare nuove opzioni…

 

Spero che ognuno di noi decida di abbracciare il percorso e abbandoni ogni maschera di autoinganno. Spero che siamo tutti insieme nella strada della crescita. E non ci saranno limiti!

Commentate liberamente. Invitate i vostri amici, se pensate che possa essere utile a qualcuno. Qui sotto ci sono i pulsanti per condividere l’articolo con i vostri profili social! E fatemi sapere se ci sono argomenti di cui vi fa piacere parlare con me!

Non serve ripeterlo, ma vi ricordo gli strumenti che possono essere utili in questo percorso:

Corso di Canto Online, versione Gratuita. Clicca sull’immagine per accedervi immediatamente

Ebook Gratuito: Scaricalo subito!